MEDIA PARTNER

Quando leggi un libro trovi un amico...
... a Santo Stefano al Mare ne troverai tanti!!

logo_comune_sstefano

Partecipare al Festival del Libro significa avere a disposizione una location straordinaria e magica per promuovere i tuoi libri

Partecipare al Festival è:

Un momento di gioia “condiviso” per amore della cultura
Un momento per avvicinare i propri figli alla lettura
Un momento per respirare aria nuova e per rilassarsi
Un modo per conoscere nuovi autori e case editrici, giornalisti, artisti, musicisti, illustratori...
Un modo per viaggiare e conoscere la Liguria e il suo entroterra
Un momento per immergersi nelle tradizioni locali
Un momento per godersi l’arte e architettura del borgo
Un momento per gustare l’eno-gastronomia locale
Un momento per affacciarsi su meravigliosi panorami tra cielo e terra
Un momento mediatico di carattere internazionale
Un momento per viaggiare con la fantasia e trovare l’ispirazione per un nuovo libro da scrivere

Format della manifestazione

Testimonial

elio di placido

Elio Di Placido - Sindaco di Santo Stefano al Mare

          Saluto del Sindaco Elio Di Placido

È un grande piacere per Santo Stefano al Mare accogliere la terza edizione del Festival del Libro e degli Scrittori Liguri, mettendo a disposizione gli angoli più suggestivi della città per tre giorni tutti all’insegna della cultura e dell’intrattenimento, offrendo ai propri cittadini ed ai numerosissimi turisti che interverranno un’esperienza piacevole e stimolante.

Questo progetto di “cultura diffusa” nei borghi più belli della Liguria, portato avanti in questi anni da Angelo Giudici e dalla Atene Edizioni di Arma di Taggia, è fortemente condiviso da questa Amministrazione, che vede nella promozione culturale intesa nel senso più lato – dall’arte alla letteratura, dalla musica al teatro, dal cinema all’enogastronomia – la chiave per il rilancio turistico ed economico del territorio. Questo è un format coraggioso, che ha dimostrato nei fatti di poter funzionare molto bene nelle passate edizioni, e sono certo che non potrà che crescere, costituendo un’ottima opportunità di sviluppo per il nostro comprensorio ed offrendo a tanti talenti emergenti una splendida vetrina promozionale.

Vogliamo che sia soprattutto una grande festa per tutti e a cui tutti sono chiamati a partecipare: una festa per le famiglie, per i bambini, per i turisti e per i residenti, che vedranno la città animarsi di una miriade di iniziative capaci di stupire e divertire, scoprendo sempre nuove prospettive.

Ringrazio, dunque, Angelo, ideatore e organizzatore dell’evento, per averci coinvolto in questa nuova “avventura”, e tutti i protagonisti di questa edizione, che – ne sono certo – sapranno renderla indimenticabile.

Buon Festival del Libro e degli Scrittori Liguri a tutti!!!!!!!

          Elio Di Placido

Marco-Buticchi

Marco Buticchi

          Una virgola posata sul mare

La nostra è una terra di pensieri. Nasciamo con i monti alle spalle e il mare davanti. Capiamo sin dal primo vagito che la vita si farà dura e che, per camparla in modo soddisfacente, dovremo valicare i monti o solcare il mare. Eppure quelle distanze immense e l’abbraccio protettivo delle montagne stimolano il pensiero e la creatività. Chiedetevi come mai la Liguria, regione scarsamente popolosa nella piccola Italia, ha regalato alla nazione e al mondo intero scrittori, poeti, comici, musicisti, artisti.

Nel nostro DNA, forse anche riottoso e parco, risiede una sensibilità unica. Se si hanno le capacità per sfruttarla, spesso nascono talenti. Celebrare quelle capacità non è un vezzo di campanile, ma frutto di una perseveranza che onora le caratteristiche tipiche della nostra gente: siamo figli orgogliosi di una regione con la forma di virgola posata sul mare. Ogni iniziativa che evidenzi il sottile filo che ci unisce merita il nostro ringraziamento: un filo indelebile che scende dai monti e si adagia sulle onde, regalando pensieri, sentimenti e sensazioni a chi ha il cuore abbastanza grande per accoglierli.

          Marco Buticchi

POLIDORO

Massimo Polidoro

          I libri cambiano la vita

Mi chiamo Massimo Polidoro, sono uno scrittore e dirigo il CICAP, l’associazione che indaga su presunti misteri, fake news e pseudoscienza.

Quand’ero un ragazzino, leggevo qualunque cosa parlasse di misteri: fantasmi, dischi volanti, telepatia… sembrava tutto molto affascinante, ma poco convincente. Poi lessi un libro che mi ha letteralmente cambiato la vita: si intitolava “Viaggio nel mondo del paranormale” e l’aveva scritto Piero Angela.

Mi aprì gli occhi perché mi aiutò a capire che tutti quei fenomeni fantastici che tanto mi incantavano non erano mai stati verificati e che un conto è credere a qualcosa un altro è poterla dimostrare. Soprattutto, mi insegnò un metodo concreto per interpretare e capire la realtà: il metodo scientifico, che significa semplicemente che di fronte a un fenomeno che vogliamo spiegare bisogna valutarne le prove tangibili, mentre non serve a nulla inventare teorie fantasiose, ma campate per aria.

Sarebbe bastato già questo, ma poi ho scritto una lettera a Piero Angela e lui mi ha risposto. Nel giro di poco ci siamo conosciuti e mi ha fatto una proposta che, come dicevo, mi ha cambiato la vita: mi ha dato la possibilità di andare negli Stati Uniti e diventare l’apprendista del più famoso illusionista e indagatore di misteri del mondo, James Randi, una sorta di moderno Houdini.

Da allora, grazie a quel libro e all’entusiasmo che ha scatenato in me, ho potuto trasformare quella che era solo una grande passione per i misteri nel mio lavoro quotidiano. Infatti, non solo ho la possibilità di indagare su tutto ciò che sembra misterioso, nella scienza, nella storia o nell’arte, ma ne scrivo nei miei libri e qualche volta mi diverto anche a inventare degli enigmi per i miei romanzi.

E dunque, se un ragazzino di provincia come me ha potuto coronare i suoi sogni è solo grazie al fatto di avere trovato un libro che gli ha aperto una porta sul futuro. Ed è lo stesso augurio che rivolgo a tutti voi.

         Massimo Polidoro

Arrivederci alla prossima edizione

Per qualsiasi informazione potete contattarci
tramite mail a eventiculturali@ateneedizioni.net oppure
su Facebook alla pagina Festival del Libro e degli Scrittori Liguri

Mostra
Nascondi